Epica 4

Figlio di Peleo, re della Tessaglia, e della dea marina Teti, Achille è il più forte tra gli Achei, perché quando nacque sua mamma lo immerse nell’acqua del fiume Stige, rendendolo invulnerabile in tutto il corpo tranne che nel tallone con il quale lo teneva. Achille sa che a Troia troverà la morte, ma sa che resterà immortale agli occhi degli uomini. Per i Greci Achille è nobile, forte e coraggioso. Fra i troiani invece è Ettore il più forte e che pensa anche alla sua famiglia.

Intorno alle mura di Troia ci sono altri personaggi importanti come: Agamennone che è il re di Argo e di Micene ed è il fratello di Menelao, Odisseo, uomo astuto e capace e di ottenere ciò che vuole, Nestore, è un anziano e accorto re di Pilo, i guerrieri Diamide e Aiace audaci e possenti, Patrloco, il guerriero che mette in gioco la sua vita per salvare gli Achei.

Oltre agli uomini combattono anche dei che spesso scendono dal monte Olimpo per aiutare l’eroe che preferiscono. Gli dei dell’Iliade provano emozioni umane, cioè amano, odiano… ma non sono onnipotenti perché anche loro hanno già scritto, il Fato.

Epica 4ultima modifica: 2013-01-27T16:00:05+01:00da chris0192
Reposta per primo quest’articolo